Lezioni di danza classica, consigli utili

Diamo via a una nuova rubrica curata dalla danzatrice ,coreografa e insegnante Luisa Signorelli che risponderà alle vostre domande e ai vostri dubbi sulla lezione di di danza classica.

Potete scrivere al info@danzaclassica.net, vi risponderà pubblicando le vostre domande

 

Vorrei sapere se è più giusto far il battements tendus  con accento in fuori o in dentro.

I battements tendus   vanno sempre alternati , tutti e due i lavori sono giusti e indispensabili. Nell'accento in dentro si lavorano le chiusure , indispensabili per i salti (es: assamblé) , con l'accento il fuori si fa un lavoro di maggiore estensione permettendo un lavoro muscolare di allungamento. E importante curarne la riimica ma anche la giusto esecuzione tecnica

 

Vorrei sapere : è più giusto cominciare la lezione con la pre sbarra e con i pliés?

Arianna

Cara Arianna, diciamo che tutti i due modi sono giusti. Dipende da te. Quando fai la presbarra puoi inserire oltre ai dei battement tendu lenti anche una serie di esercizi si streching moderato, port de bras, esercizi per la testa, per le dita dei piedi (etc) che aiutano a prendere coscienza del corpo e a prepararlo al lavoro della sbarra.

Tuttavia anche insegnanti  famosi (soprattutto la scuola inglese e americana) saltano questo momento e cominciano subito con i pliés . Certamente se fai lezione alle 9 di mattina e il fisico è ancora addormentato allora  bene venga una bella pre - sbarra, lenta ma ricca e articolata, darai modi ai ballerini di sentire il loro corpo  e di risvegliarsi.

 

Vorrei sapere se è meglio fare l'esercizio di  pliés alla sbarra in 2/4 o 3/4

Francesco

Sono due tempi diversi, il 3/4  ti darà più ampiezza, il 2/4 risulterà più "netto".Personalmente preferisco il 3/4, ma sono corretti tutti e due, l'importante  è anche curarne la velocità  e la dinamica.

 

Vorrei sapere se quando si risale dal grand plié bisogna fermarsi un attimo nel demie-pliè

Giovanna

La posizione del demie pliés va sicuramente confermata ma non si tratta di una vera a propria fermata quanto piuttosto di un porre quanto più possbile i talloni a terra spingendo bene il pavimento . La risalita non prevede delle fermata ma deve essere legata